Nutrizione & serotonina

June 6

Nutrizione & serotonina

La serotonina è un neurotrasmettitore nel cervello che regola l'umore, sonno, cognizione, comportamento sessuale e l'appetito. Anti-depressione farmaci agiscono aumentando la sua disponibilità, mentre i farmaci che abbassano il livello di causano la depressione. La nutrizione svolge un ruolo nella funzione della serotonina, che è fatto con l'aiuto del triptofano aminoacido essenziale.

Serotonina come neurotrasmettitore

Circuiti di nervo in diverse parti del cervello controllano umore, memoria, cognizione e sentimenti. Le cellule nervose di questi circuiti non toccare; invece, neurotrasmettitori vengono rilasciati da una cella a altra per trasmettere messaggi. Un difetto nel collegamento di queste cellule porta a disturbi dell'umore e depressione. Gli antidepressivi aumentano la concentrazione di serotonina nell'area tra due nervi.

Dieta può migliorare la disponibilità di serotonina. Fattori che influenzano l'impatto della nutrizione includono una storia personale o familiare di disturbi dell'umore, stress e geni.

Serotonina e l'appetito

Nutrizione & serotonina

La serotonina svolge un ruolo nella scelta del cibo, peso e l'appetito. I ricercatori del UT Southwestern Medical Center trovato che la serotonina attiva i nervi che controllare l'appetito mentre allo stesso tempo disattiva i nervi che aumentano l'appetito.

In realtà, la palude-phen, un farmaco di perdita di peso vietato mercati degli Stati Uniti nel 2007 a causa di effetti collaterali cardiaci, lavorato aumentando il rilascio di serotonina tra le cellule nervose del cervello.

Produzione di serotonina

Il blocco di costruzione di serotonina, il triptofano, deve entrare nel cervello di attraversare la barriera emato - encefalica. Questa barriera, fatta di pareti capillari del cervello, impedisce il passaggio di batteri, virus e alcuni farmaci pur consentendo di glucosio e alcuni aminoacidi di passare attraverso.

Triptofano si lega ai recettori sulla barriera che trasportano anche grandi aminoacidi neutri (LNAA). Concentrazione ematica elevata di LNAA compete con triptofano, riducendo la sua disponibilità nel cervello. Un alto rapporto di triptofano-a-LNAA è più significativo di triptofano totale. I pasti che aumentano il rapporto di aumentano la produzione di serotonina e migliorano il sonno e l'umore.

Carboidrati, proteine e serotonina

Nutrizione & serotonina

Una volta ingerito, carboidrati innescano la secrezione dell'insulina, che trasporta LNAA ai muscoli. Questo spiana la strada per triptofano ad attraversare la barriera emato - encefalica e rendere più serotonina.

Mentre proteine alimentazione dell'aminoacido essenziale, un pasto con appena il 5 per cento delle calorie da proteine abbassa il rapporto di triptofano-a-LNAA. Di conseguenza, gli alimenti con un alto rapporto di triptofano-a-LNAA devono essere consumati da soli o con carboidrati concentrati, come la frutta, per interessare la serotonina. Questo spiega perché la gente ha bisogno di carboidrati con le dispersioni di stress o di umore.

Triptofano dietetico

Nutrizione & serotonina

Gli alimenti con un alto rapporto di triptofano-a-LNAA sono latte, semi di sesamo, semi di girasole, uova, semi di soia crudi, parmigiano, formaggio cheddar, pasta, braciole di maiale, caribù, patatine fritte e patate dolci.

Commercialmente disponibile Alfa-lattoalbumina, una proteina di siero di latte e la proteina primaria nel latte materno umano, ha un alto rapporto di triptofano-a-LNAA. Proteine in polvere fatte da proteine del siero di latte concentrato o isolare hanno un alto rapporto di triptofano-a-LNAA pure.

Supplementi del triptofano

Triptofano è disponibile come una prescrizione di droga e un supplemento senza ricetta medica. La dose di integratore usata negli studi clinici è di 2 a 4 g al giorno. Gli effetti collaterali sono sonnolenza, secchezza delle fauci, nausea e sintomi gastrointestinali.

Integratori innescano aumenti modesti nella produzione di serotonina rispetto con gli antidepressivi. La rete canadese per umore e d'ansia trattamenti conclusi in un report 2009 che prova non è forte per sostenere i supplementi del triptofano per il trattamento della depressione.