Quali sono i benefici per la salute degli antociani in mirtilli?

March 21

Quali sono i benefici per la salute degli antociani in mirtilli?

Probabilmente spesso è stato detto di mangiare la frutta e la verdura perché sono buoni per voi. Certo, sono a basso contenuto di calorie e ricchi di nutrienti, che sono degni di qualità che sono molto benefiche per la salute. Mirtilli, in particolare, hanno ottenuto molta attenzione a causa del loro impatto positivo sulla salute. L'arma segreta in mirtilli e frutta simile è la quantità di antociani che contengono.

Antociani definiti

L'antociano di termine si riferisce ad un tipo di flavonoide e pigmento che impregna il mirtillo con un colore blu e violaceo scuro. I flavonoidi sono sostanze fitochimiche che si trovano principalmente nei vini, frutta, tè, cacao di verdure e olio d'oliva. Melanzane, prugne e ribes nero sono esempi di altri frutti e ortaggi che hanno un contenuto di antociani alta.

Funzione conoscitiva

Uno studio pubblicato nel "Journal of Neuroscience" nel 1999 che è stata condotta dal dipartimento di agricoltura degli Stati Uniti in Human Nutrition Research Center on Aging alla Tufts University di Boston, Massachusetts, studiato gli effetti degli antociani sui ratti. Lo studio ha trovato che i ratti che hanno ricevuto gli antociani sono state meno probabili di soffrire di perdita relativa all'età della funzione memoria e motore. La perdita di grasso del cervello è un indicatore di invecchiamento del cervello che è stata anche invertita quando l'Estratto del mirtillo è stato amministrato ai ratti, osserva il "Journal of Neuroscience".

Infiammazione riduttrice

Una delle attività più importanti se antociano è il suo effetto antiossidante alta. Per definizione, gli antiossidanti impediscono importanti cellule nel vostro corpo di ossidazione eliminando non solo i prodotti di ossidazione chiamati radicali liberi, ma anche offrendo se stessi per ossidazione invece. Quando si ingeriscono antociano, esso viene secreto nello strato sottile delle cellule che rivestono l'intero sistema cardiovascolare e presta il suo potere antiossidante di quelle cellule. Secondo uno studio condotto dal ricercatore Mary Ann Lila, che è stato pubblicato nel 2004 in "Gazzetta di biomedicina e biotecnologia", gli antociani possono proteggere il sistema cardiovascolare da stress ossidativo e anche prevenire la degradazione dei grassi in composti pericolosi nel sangue.