Possono alcuni esercizi diminuire i movimenti intestinali?

September 27

Possono alcuni esercizi diminuire i movimenti intestinali?

Disturbi gastrointestinali sono comuni e possono essere il risultato di una malattia infiammatoria, come la malattia di Crohn e colite ulcerosa o un disordine di sensibilità, come la sindrome di intestino irritabile. Un sintomo comune in ciascuno di questi disturbi è aumento dei movimenti intestinali. Alcuni esercizi possono essere utilizzati come un trattamento per ridurre il numero di movimenti intestinali fra questi pazienti, che porta a maggiore coerenza e riducendo eventualmente associati ansia sociale.

Attività fisica

Ci sono numerosi vantaggi per il mantenimento di uno stile di vita sano e fisicamente attivi per chi soffre di disturbi gastrointestinali (GI). Un 2005 Studio in "Clinica gastroenterologia ed epatologia" trovato che le persone che sono soggette a problemi di GI, ma che sono fisicamente attivi relazione meno perturbazioni di GI. Inoltre, coloro che hanno un indice di massa corporea nella gamma sana relazione meno sintomi. Ciò dimostra che essere attivi e controllare il peso corporeo migliora funzione intestinale e la qualità della vita.

L'esercizio aerobico e movimenti intestinali

La forma più studiata di esercizio nel suo effetto sull'intestino è allenamento aerobico di bassa intensità. Uno studio 1989 in "Gastroenterologia" ha riferito più lento transito del cibo attraverso il tratto di GI tra le persone che hanno camminato per 60 minuti contro coloro che non ha eseguito l'esercizio. Inoltre, uno studio del 2008 dal "International Journal of Sports Medicine" ha dimostrato il miglioramento dei sintomi (dolore addominale, diarrea e costipazione) fra i pazienti di intestino irritabile che hanno camminato per 30 minuti, cinque giorni alla settimana, per 12 settimane. In entrambi gli studi i soggetti entrati ad un ritmo costante, come esecuzione può causare rimbalzo degli organi, che possono contribuire alla perturbazione di GI.

Il più grande fattore che influenzerà l'intestino è l'intensità dell'esercizio. Attività aerobiche quali passeggiate, escursioni in bicicletta, nuotare o fare jogging leggero deve essere eseguita a basse intensità moderata, che si trova tra il 50 e l'85% della frequenza cardiaca massima. Quando l'esercizio diventa più intenso del muscolo scheletrico richiede più flusso di sangue, che può ridurre il sangue al tratto di GI, con conseguente disagio. À partir de 40 al 50 per cento della frequenza cardiaca massima intensità può essere più consigliabile per chi è nuovo di esercitare.

Yoga e movimenti intestinali

Ricerca molto poco è stato fatto sugli effetti di altre forme di esercizio su movimenti intestinali. Uno studio 2006 da "Indian Journal di fisiologia e farmacologia" ha mostrato nessun esacerbazione dei sintomi intestinali fra gli oggetti dopo aver partecipato a un intervento di 10 giorni yoga. Inoltre, questi soggetti segnalati più bassi livelli di ansia, che è comune fra quelli con disordini GI. Anche se questo non Mostra se una sessione di yoga singolo rallenterà i movimenti intestinali, indicano che lo yoga è tollerabile e può essere utile per la gente con i disordini GI.

Conclusione

Avendo numerose e incontrollati movimenti intestinali è un sintomo comune tra coloro che soffrono di disturbi gastrointestinali, che conduce a disagio e ansia. Esercizio di bassa intensità, come camminare o yoga, dovrebbe essere considerato come un trattamento per rallentare le attività dell'intestino e per migliorare i sintomi quali dolore, gonfiore e diarrea.