Vitamine che possono causare le palpitazioni cardiache

September 14

Vitamine che possono causare le palpitazioni cardiache

L'American Academy of Family Physicians sottolinea che mentre la maggior parte delle volte un aumento anormale battito cardiaco o non è un sintomo grave, palpitazioni cardiache possono essere un segno di un'aritmia cardiaca pericolosa. Anche se ci sono molte possibili cause, un battito cardiaco veloce o irregolare può essere un segno di carenza vitaminica o eccessiva assunzione di una vitamina particolare.

Vitamine del gruppo B

Ufficio di integratori del National Institutes of Health alimentari segnala che ricerca gli studi suggeriscono che le carenze di folato, vitamina B12 o vitamina B6 possono aumentare i livelli di omocisteina nel sangue, che può aumentare il rischio di malattia cardiovascolare. Livelli elevati di omocisteina possono interessare come il sangue scorre attraverso i vasi. Palpitazioni cardiache sono un sintomo comune della carenza folica.

Il folato è una vitamina solubile in acqua di B che si trova naturalmente nelle fonti dell'alimento dietetico. Alcuni tipi di farmaci tra cui anticonvulsivanti, sedativi, diuretici e alcuni farmaci contro il cancro possono interferire con come il corpo metabolizza il folato. L'abuso di alcool, problemi di malassorbimento nel tratto digestivo, gravidanza, malattia epatica e l'anemia possono anche interessare il metabolismo dei folati.

Vitamina D

Anomalie del ritmo cardiaco possono essere un sintomo grave della tossicità di vitamina D. Altri segni di eccessiva assunzione di vitamina includono debolezza, perdita di peso e confusione. Secondo l'ufficio di integratori alimentari, la tossicità di vitamina D è improbabile che si verifichino da un'alta assunzione di dietetica della vitamina d. L'unica eccezione è che consumano troppo olio di fegato di merluzzo, che contiene 1.360 IUs al cucchiaio. Il valore giornaliero sviluppato dalla Food and Drug Administration è 400 IUs per adulti e bambini sani più di 4 anni. Nella maggior parte dei casi, la tossicità di vitamina D conseguente all'elevata assunzione di integratori alimentari.

Ferro e vitamina C

Anche se il ferro non è una vitamina, è un minerale essenziale per la salute umana. L'anemia, una condizione che è spesso associata con l'ingestione dietetica bassa di ferro, può causare sintomi quali vertigini, debolezza, mancanza di respiro, battito cardiaco rapido e palpitazioni cardiache. Una carenza di vitamina C può portare ad anemia sideropenica ed i suoi sintomi correlati.

Vitamina C aiuta l'organismo ad assorbire il ferro del nonheme, che rappresenta il maggior parte ferro dietetico. Le carenze di acido folico o vitamina B12 sono altre carenze di nutrienti, che possono causare anemia e i sintomi associati con esso, in particolare durante la gravidanza. Sovraccarico di ferro è una condizione medica che può contribuire alla irregolarità cardiache pure.