Come proteggono i preservativi da HIV e AIDS

July 14

Come proteggono i preservativi da HIV e AIDS

Nel 2013, circa 34 milioni di persone in tutto il mondo erano affette da virus dell'immunodeficienza umana. L'HIV causa l'AIDS, una malattia infettiva potenzialmente mortale. L'HIV si trasmette attraverso il contatto diretto con sangue, sperma e altri fluidi corporei. Contatto sessuale è il metodo più comune di trasmissione, e i preservativi sono la migliore protezione contro la trasmissione dell'HIV durante il sesso.

HIV

L'HIV è un virus molto piccolo e relativamente fragile. Essa non sopravvive all'esterno del corpo molto bene. Il virus è trasmesso attraverso i fluidi corporei, come sangue, sperma e secrezioni vaginali. Saliva e muco non sono buoni portatori di HIV, e il virus non può essere passato da starnuti o casuale contatto allo stesso modo un raffreddore o influenza. L'HIV penetra nell'organismo durante il contatto sessuale attraverso piccole aperture nella pelle o mucose, quali abrasioni minuti che comunemente si verificano durante l'attività sessuale.

Barriera del lattice

Preservativi in lattice funzionano come una barriera contro la trasmissione dell'HIV da un partner a altro. Il virus non può penetrare la barriera in lattice. Tuttavia, l'HIV è abbastanza piccolo da passare attraverso i pori nella pelle di agnello o altri preservativi "naturali". Poliuretano e poliisoprene anche formare efficaci barriere e sono utilizzati in nonlatex preservativi, guanti e dighe dentali. Utilizzando un lattice, poliuretano o poliisoprene preservativo durante ogni atto del rapporto sessuale è un efficace..--anche se non infallibile..--modo per prevenire la trasmissione dell'HIV durante il sesso.

Precauzioni universali

In ospedali e altre istituzioni mediche, precauzioni universali vengono utilizzate per ridurre il rischio di trasmissione dell'HIV e altre infezioni causate da esposizione a sangue e fluidi corporei. Ciò significa che i dispositivi di protezione viene utilizzato durante ogni procedura che coinvolge fluidi corporei, indipendentemente dal fatto se il paziente è noto per avere l'HIV o un'altra malattia infettiva.

Queste precauzioni sono usate universalmente perché personale sanitario riconoscono che non esiste alcun modo per sapere se una persona ha l'HIV senza prove..--e anche test presenta limitazioni. L'infezione da HIV non può essere rilevabile con i test per finchè 6 mesi dopo l'esposizione, a seconda del tipo di test effettuato. CDC stima che 20 per cento delle persone affette da HIV negli Stati Uniti non sanno che sono infettati.

Test HIV

Nel 2013, l'US Preventive Services Task Force raccomanda selezione sistematica di HIV per tutti età 15-65. Il modo più sicuro per evitare la trasmissione sessuale dell'HIV è limitando l'attività sessuale per una relazione monogama con un partner non infette. Il modo più sicuro successivo è quello di usare un preservativo per ogni atto del rapporto sessuale con ogni partner. Se uno dei partner è sieropositivo, preservativi dovrebbero sempre essere utilizzati per prevenire la trasmissione ai partner non infetti.