Quali minerali aiutano i vasi capillari rotti?

December 16

Quali minerali aiutano i vasi capillari rotti?

Capillari rotti non sono solo preoccupanti quando si tratta il modo di guardare, ma anche può essere un'indicazione di determinate sostanze nutrienti mancanti dal corpo. La resistenza dei capillari dipende parzialmente dalla particolare minerali, tra cui zinco, selenio e rame. Assicurandosi che non ci sono alimenti ricchi di questi minerali nella dieta e integrazione quando necessario può entrambi aiuto guarire correnti capillari rotti e proteggere quelli nuovi da formare.

Essere sicuri di lavorare a stretto contatto con un medico esperto, quando si decide di supplemento con questi, o qualsiasi altro minerale. È importante mantenere un giusto equilibrio di nutrienti nel corpo.

Zinco

Lo zinco può essere il minerale più importante nell'aiutare i capillari rotti. Ann Louise Gittleman, nel suo libro, "Vivendo bellezza Detox Program," afferma che rotta capillari, insieme con rosacea, rossore ed eruzioni cutanee, è spesso un segno di carenza di zinco. Zinco sia ripara la pelle e riduce l'infiammazione.

Gli alimenti ricchi in zinco includono semi di zucca, ostriche, germe di grano e arachidi. Lavorare con un medico prima di prendere lo zinco supplementare; anche allora, non si consiglia di prendere più di 50 mg di zinco al giorno.

Selenio

Selenio può anche aiutare con capillari rotti. Capillari rotti sono a volte sono causate da sovraesposizione al sole, e selenio può proteggere la pelle dai danni del sole. Nel libro, "La prevenzione di guarigione con vitamine," autore Alice Feinstein osserva che il selenio è un antiossidante che può estiguere i radicali liberi nel corpo che sono prodotte dal sole. Insieme a proteggere la pelle contro i capillari rotti, il selenio può anche aiutare con pigmentazione irregolare e macchie scure.

Selenio è trovato in noci, legumi, carne e pesce. Il RDA per selenio è da 80 a 200 mcg per gli adulti. Controllare con un medico prima del complemento con importi più elevati.

Rame

Rame può anche essere utile nel trattare con i vasi capillari rotti. Come Linda Page note nel suo libro, "Sana guarigione: A Guida di auto-guarigione per tutti," una carenza di rame può portare a eruzioni cutanee croniche e rosacea, dove il sintomo più comune è rotto capillari sul viso. Rame e zinco collaborano strettamente nel corpo, e troppo di uno esaurisce l'altro. Pertanto, se i livelli elevati di zinco sono presi, abbastanza rame deve essere anche nella dieta o in forma di supplemento.

Gli alimenti ad alti contenuto di rame includono i semi di sesamo, anacardi, semi di soia e fagioli navy. La RDA per il rame è 900 mcg al giorno, ma le quantità elevate sono necessarie durante l'assunzione di zinco in forma supplementare.