Come una madre surrogata diventa incinta?

May 31

L'uovo

A meno che una madre surrogata intende utilizzare il proprio uovo (e quindi essere biologicamente correlate al bambino), la gravidanza può avvenire solo attraverso la fecondazione in vitro o fecondazione in vitro. Il primo passo nel processo: creare e recuperare l'uovo. Ciò comporta in genere la stimolazione delle ovaie della madre del bambino futuro (non la madre surrogata) utilizzando un tipo di droga di fertilità. In questo modo, le ovaie della donna producono un numero di uova, che un medico si recupererà quindi durante una procedura chirurgica conosciuta come aspirazione ultrasuono transvaginal. La procedura è semplice: il medico rimuove le uova dall'ovaia usando un dispositivo di aspirazione aghiformi. Le uova vengono quindi inserite con attenzione in un'incubatrice.

Lo sperma

Il padre è tenuto quindi a dare i medici una certa quantità del suo sperma. Lo sperma è separato dallo sperma e quindi inserito in incubatrice con le uova dalla madre. In genere bastano solo poche ore per avvenire la fertilizzazione. Le uova fecondate sono generalmente osservate per un paio di giorni..--forse due o tre..--prima che il passo successivo nel processo abbia luogo: trasferimento alla madre surrogata.

Il trasferimento

L'embrione o gli embrioni che sono il risultato della fecondazione vengono poi poste in una goccia di liquido - fornendo grande cuscino..--e poi succhiato delicatamente in una provetta di siringa. Il tubo è inserito nella vagina della madre surrogata e tutto in utero della madre surrogata. Il surrogato poi rimane in uno stato di riposo per diverse ore, consentendo l'embrione a stabilirsi nella sua nuova casa più facilmente possibile. L'obiettivo: per l'embrione ad attaccarsi saldamente alla parete dell'utero (chiamato l'impianto). Se questo accade, la madre surrogata ufficialmente possono essere etichettata incinta.