Cardo Mariano nel trattamento dell'ascite epatopatia

October 6

Cardo Mariano nel trattamento dell'ascite epatopatia

L'ascite è una condizione in cui le proteine contenenti liquido si accumula nel vostro addome. Esso deriva solitamente dalla malattia del fegato che produce aumento della pressione nelle vene che portano il sangue dall'addome nel fegato. Questa situazione, chiamata ipertensione portale, provoca fuoriuscita fuori le vene e nell'addome, che conduce l'ascite di liquidi. Cardo Mariano è un rimedio di erbe tradizionale che può contribuire a proteggere le cellule del fegato dai danni e può ridurre la gravità dell'ascite se si hanno malattie epatiche. Discutere utilizzando cardo con il medico per decidere se potrebbe aiutarti.

Cause e sintomi

L'ascite si sviluppa più spesso dall'affezione epatica quando il problema è cronico e di vecchia data, di solito a causa di cirrosi. La cirrosi è causata dalla morte delle cellule del fegato, che vengono sostituiti da tessuto cicatriziale duro, fibroso. Con il tempo, cirrosi eleva le vene di pressione sanguigna del fegato e perdite di liquido dal sangue nell'addome. Epatite, alcolismo o altri disturbi del fegato possono portare a cirrosi. A volte, potrebbe diventare ostruita la grande vena epatica che trasporta il sangue dal fegato al cuore, causando pressione eseguire il backup nel fegato e produrre ascite. I primi casi dell'ascite possono non causano sintomi, anche se nelle fasi successive possono verificarsi gonfiore addominale, un senso di pressione addominale, perdita di appetito o mancanza di respiro.

Cardo Mariano

Cardo selvatico di latte, o Silybum marianum, è stato un rimedio di erbe consigliato per problemi al fegato e vescica di scorticatura per migliaia di anni. La pianta cresce spontaneamente ed è trovata in tutto il mondo, cui nome deriva dall'aspetto lattiginoso della sua linfa. Il principio medicinale attivo nel cardo mariano è la silimarina, in realtà un gruppo di flavonoidi che hanno un numero di benefici per la salute. La silimarina è un forte agente antiossidante ed antinfiammatorio che ha particolare utilità nel trattamento dei disturbi del fegato.

Azioni e prove

Secondo Memorial Sloan-Kettering Cancer Center, silimarina nel cardo selvatico di latte si stabilizza le membrane cellulari delle cellule di fegato modificando la loro struttura, impedendo l'ammissione alle cellule di tossine. Aiuta anche le cellule danneggiate per riparare se stessi attraverso la promozione di enzimi necessari da parte delle cellule per la fabbricazione di nuovi componenti, e supporta la rigenerazione del fegato, aiutando i restanti cellule sane si moltiplicano. Tutte queste azioni hanno beneficio potenziale se si verificano l'ascite a causa di malattia del fegato. Cardo selvatico di latte non è stato studiato in particolare in caso di ascite da epatopatia. Tuttavia, in un articolo pubblicato nel 1989 in un giornale ungherese, "Orvosi Hetilap," indicatori di danni al fegato migliorato nei soggetti con malattia epatica che ha preso la silimarina per sei mesi, rispetto ad altri che hanno preso un placebo.

Consigli

Cardo Mariano è disponibile da erboristerie e farmacie come capsule standardizzate per il loro contenuto di silimarina. La dose raccomandata è di 280 mg a 450 mg al giorno in dosi frazionate. Cardo Mariano è generalmente considerato sicuro e con solo lievi effetti collaterali che includono mal di stomaco o diarrea. Non prenda cardo selvatico di latte se è in gravidanza o allattamento, o se avete una storia di un cancro ormone-dipendente. Rivolga al medico prima di aggiungere il cardo selvatico di latte al vostro regime.