L'importanza dei Social Media per adolescenti

February 26

L'importanza dei Social Media per adolescenti

Gli adolescenti tendono ad essere creature sociali, spesso alla ricerca di opportunità di interagire con amici e coetanei. Il sito Web di Common Sense Media trovato in uno studio che 90 per cento degli adolescenti americani hanno usato una forma di social media. Sociale dei media si adatta adolescenti esigenza forte connettività in modo pratico e accessibile.

Forme di Social Media

Mediale sociale comprende una varietà di piattaforme per il collegamento elettronicamente. Facebook rimane un favorito predominante tra gli adolescenti, secondo il sito insegnamento tolleranza. MySpace è un'altra opzione, come Twitter, per la connettività Internet. Siti di gioco online, email, forum Internet, chat room, cellulare SMS e messaggistica immediata sono ulteriori forme di social media disponibile per l'interazione.

Statistiche di digitale

Di adolescenti che partecipano all'indagine di Common Sense Media, 51 per cento riferito check-in una o più volte ogni giorno con qualche forma di social media. Quasi un quarto degli adolescenti intervistati ha riferito usando almeno due forme di social media ogni giorno. Quasi un quarto degli adolescenti utilizzare i social media meno frequentemente – sia mai o una volta a settimana.

Risultati di utilizzo

Una maggioranza di adolescenti non attribuiscono benessere emotivo e sociale ai social media. Alcuni adolescenti segnalano che i social media consente di risolvere problemi con timidezza, fiducia in se stessi, popolarità ed empatia. Alcuni adolescenti attribuiscono depressione ai social media. Circa la metà degli adolescenti intervistati considera social media per essere determinante nel miglioramento delle relazioni tra pari e la famiglia.

Supervisione dei genitori

Come gli adolescenti naviga i regni dei social media, problemi di sicurezza e privacy richiedono attenzione parentale. Fare uno sforzo per conoscere il social media utilizzati dal vostro adolescente, consiglia l'American Academy of Pediatrics. Sorvegliare e monitorare l'utilizzo, parlando di attività online e indagando su utilizzo giornaliero e avvenimenti incontrati dagli adolescenti. Utilizzare domande come un trampolino di lancio per l'avvio di conversazioni e impegnarsi nella comunicazione.

Stare all'erta per il potenziale per questioni negative derivanti dai social media. Il cyberbullismo può essere una situazione potenzialmente dannosa, con i coetanei impegnati in interazioni doloroso, rumormongering o anche di circolazione immagini imbarazzanti, secondo il sito Web StopBullying.gov.

Violazione della privacy è un altro potenziale rischio, quindi controllare le impostazioni di privacy teenager su siti di social media e insegnare ai ragazzi di non condividere informazioni personali online.