Vitamina B-1 inversa rene danneggia?

November 5

Vitamina B-1 inversa rene danneggia?

Pazienti con patologie renali sono spesso confrontati con gli amici e la famiglia che li solcano con ogni sorta di bene-significato, ma disinformata, nutrizionale consulenza finalizzata a invertire la loro malattia di rene. Invece di obiettivi irrealistici come inversione della malattia, i nefrologi e dietisti renali raccomandano una dieta che compensazione per le attività che i reni utilizzati per essere in grado di eseguire. Tali diete sono basate sui risultati di laboratorio individuali del paziente e altre metriche quali pressione sanguigna.

Danno del rene

Danno del rene può essere causato da ipertensione arteriosa, diabete, patologie congenite o malattie immunologicamente mediate dei glomeruli, o filtri di rene, quali la nefropatia di IgA. Mentre può rigenerare il tessuto del fegato, una volta che le strutture del rene sono segnate, il danno è permanente. Nessuna quantità di qualsiasi farmaco o sostanza nutriente invertirà il danno fatto.

Vitamina B-1

Vitamina B-1, noto anche come tiamina, è stato uno delle vitamine prime di essere scoperto. Questa vitamina è un cofattore essenziale in molte reazioni enzimatiche coinvolte nella degradazione di piruvato e varie proteine coinvolte nel processo di ottenere energia dal cibo. Un cofattore è un composto che aiuta un enzima essere un catalizzatore efficiente.

Conflitto nutrizionale

Pazienti con malattia renale avanzata raramente ottenere abbastanza tiamina perché la maggior parte dei cibi ricchi di tiamina sono troppo alta in potassio o fosforo per molti pazienti di consumare. Ad esempio, 1/2 tazza di lenticchie cotte è 0,17 mg di tiamina. Un'oncia di noci pecan ha 0,19 mg. Questi alimenti sono off-limits per i pazienti del rene che non è possibile regolare i livelli di potassio o fosforo. Altri alimenti di alto-tiamina che i pazienti con malattia avanzata potrebbero essere necessario evitare includono succo d'arancia, melone, latte e germe di grano.

Supplementi della vitamina

Anche se la tiamina non inverte il danno renale, pazienti ancora bisogno di ottenere l'indennità giornaliera raccomandata di 1,2 mg per i maschi adulti e 1,1 mg per le femmine adulte. Molti Nefrologi prescrivono le vitamine renale appositamente formulate così pazienti non diventano malnutriti. Queste vitamine differiscono dalle normali vitamine in quanto non hanno vitamina A o forme di vitamina D che il paziente non può metabolizzare. Pazienti con patologie renali di solito hanno livelli molto alti di vitamina A, così prendendo vitamine regolare potrebbe essere pericoloso.