Quali sono gli effetti collaterali di un Pacemaker?

March 11

Quali sono gli effetti collaterali di un Pacemaker?

Panoramica

La nostra frequenza cardiaca è regolata dal tessuto specializzato che coordina l'attività elettrica del cuore. In alcuni casi, questo tessuto, noto come il sistema di conduzione, è in grado di funzionare correttamente a causa di un attacco di cuore, l'infezione virale del cuore o età avanzata. Se persiste la disfunzione del sistema di conduzione, la frequenza cardiaca può cadere a un intervallo non sicuro e gli impulsi elettrici dalla cavità superiore del cuore potrebbero non farcela per gli alloggiamenti di fondo, che conduce al blocchetto di cuore completo. A volte, i farmaci possono aumentare la frequenza cardiaca e migliorare la conduzione, ma se non, l'impianto di un pacemaker artificiale può essere richiesto. Come qualsiasi procedura invasiva, ci sono potenziali effetti collaterali e complicanze associate all'impianto dello stimolatore cardiaco.

Vaso sanguigno o danni ai polmoni

Anche se la maggior parte pacemaker sono oggi transvenously impiantato, significato che inserimento dalla vena senza la necessità di interventi chirurgici, la procedura può ancora causare danni ai vasi sanguigni e altre strutture vicino a cuore. Se un vaso sanguigno è accidentalmente trafitto, sanguinamento potrebbe non essere evidente inizialmente. In questo caso, il sangue lentamente si accumula, formando un "ematoma della tasca". La maggior parte di questi ematomi gradualmente andare via da loro, ma raramente, il sito dello stimolatore cardiaco potrebbe essere necessario essere riaperto per drenare il sangue.

Allo stesso modo, il rivestimento esterno del polmone può essere perforato durante il posizionamento dello stimolatore cardiaco. Nella maggior parte dei casi, la puntura o pneumotorace, è piccolo, non causa alcun sintomo e si risolve da sè. Se il pneumotorace peggiora o conduce ai sintomi, medici possono posizionare un drenaggio toracico per consentire il polmone per ri-espandere in modo la persona può respirare normalmente.

Infezione

Qualsiasi momento che un'incisione è fatta nella barriera protettiva della pelle, c'è una possibilità di infezione. Fortunatamente, gli antibiotici dati prima del posizionamento dello stimolatore cardiaco hanno ridotto drasticamente il rischio di infezione della ferita. Quando l'infezione avviene, segni includono dolore persistente e la tenerezza al sito della ferita, rossore intorno l'incisione e la febbre. Infezioni sono in genere trattate con potenti antibiotici che impediscono all'organismo dalla diffusione del pacemaker e il cuore stesso. Se l'infezione progredire, si porta a endocardite dello stimolatore cardiaco-collegata. Nell'endocardite, piccoli depositi di materiale infettivo si aggrappano ai fili dello stimolatore cardiaco e possono diffondersi a valvole cardiache. Se questo avviene, il dispositivo deve essere rimosso chirurgicamente.

Anomalie del ritmo cardiaco

In rari casi, un paziente può avvertire i ritmi cardiaci anormali dopo impianto dello stimolatore cardiaco. Caso di malfunzionamento di un pacemaker, può a volte indurre tachicardia mediata da pacemaker che induce il cuore a battere estremamente veloce. Il pacemaker può essere riprogrammato solitamente così il cuore batte all'interno di un range di normalità. Sintomi di un ritmo cardiaco anormale includono palpitazioni, dolore al petto, difficoltà respiratorie, nausea e vertigini.

Danni strutturali del cuore

Raramente, impianto dello stimolatore cardiaco può danneggiare il cuore stesso. Come i cavi dello stimolatore cardiaco sono inseriti nella camera inferiore del cuore dalla camera superiore, la valvola tricuspide possono essere accidentalmente ferita, causando la valvola di fuoriuscita. Se il tessuto pericardico che circonda il cuore è forato, sangue si accumula e può impedire il cuore di battere correttamente. Questo è noto come tamponatura cardiaca ed è un'emergenza medica che richiede l'evacuamento rapido del sangue.