Effetti collaterali del consumo eccessivo di vitamina D e la sua interazione con altri farmaci

June 21

La vitamina D è una vitamina liposolubile che è prodotta dalla pelle dopo l'esposizione alla luce solare ed è presente in un piccolo numero di alimenti. Se si stanno prendendo i supplementi di vitamina D, è necessario prestare molta attenzione alla dose che sta assumendo, perché prendendo troppa vitamina D può causare gravi effetti collaterali e interazioni con altri farmaci. L'Istituto nazionale di medicina ha impostato un livello di assunzione massimo tollerabile di 100 mcg al giorno, che equivale a 4.000 IU. Come tutti i supplementi di salute, si deve solo prendere vitamina D con l'approvazione del medico.

Effetti sull'attività della droga

Vitamina D possono influenzare come alcuni farmaci sono assorbiti dal corpo o attivati all'interno del corpo. Atorvastatina, spesso venduto sotto il marchio Lipitor, è un farmaco ampiamente utilizzato di abbassare il colesterolo. La vitamina D sembra ridurre l'assorbimento di atorvastin dall'organismo, che può diminuire l'attività di atorvastin e portare a livelli elevati del colesterolo nel corpo, rapporti di MedlinePlus. Calcipotriene, venduto come Dovonex, è una versione sintetica di vitamina D utilizzato per trattare la psoriasi. Perché la vitamina D e calcipotriene hanno effetti molto simili sul corpo, prendendo entrambi allo stesso tempo può portare a sintomi di tossicità di vitamina D.

Farmaci per il cuore

Diversi farmaci del cuore possono essere influenzati dalla vitamina D. vitamina D aumenta assorbimento di calcio dall'organismo. Alti livelli di calcio possono interessare il cuore. Assunzione di grandi dosi di vitamina D può aumentare l'attività della digossina droga e risultato in un battito cardiaco irregolare. Al contrario, le grandi dosi di vitamina D possono diminuire l'attività di due farmaci angina, diltiazem e verapamil. Diminuendo l'efficacia di questi farmaci può aumentare il rischio di angina e ipertensione, spiega Medline Plus

Diuretici

I farmaci diuretici, noti anche come "pillole dell'acqua" sono usati per trattare la pressione alta. Un effetto collaterale di diuretici è aumento dei livelli di calcio nel corpo. Vitamina D aumenta anche del calcio nel corpo, e che assumono diuretici con alte dosi di vitamina D può aumentare il calcio a livelli pericolosi.

Metabolismo del fegato

Il fegato è responsabile per metabolizzare molti farmaci. Alte dosi di vitamina D possono aumentare il metabolismo del fegato, causando i farmaci per essere ripartiti e rimossi dal corpo più velocemente del normale. Parecchi farmaci possono dipendere dalla vitamina D in questo modo, compreso triazolam, indinavir, estrogeno, ciclosporina e lovastatina.

Tossicità di vitamina D

Eccessivo consumo di vitamina D può portare a diversi effetti dannosi sul corpo, alcune delle quali possono essere molto severe. Sintomi generali della tossicità di vitamina D includono nausea, vomito, perdita di appetito, secchezza della bocca e un insolito sapore metallico in bocca. Può verificarsi anche mal di testa, sonnolenza, debolezza e affaticamento. A lungo termine ingestione di grandi dosi di vitamina D può causare livelli di calcio a salire nel corpo. Alti livelli di calcio possono causare depositi di calcio per formare in organi e vasi sanguigni, causando danni che possono portare a malattie cardiache, renali o altre condizioni di salute.