L-arginina e steatosi epatica

July 13

L-arginina e steatosi epatica

L-arginina è un aminoacido che ha fatto nel vostro corpo e trovare in alimenti come soia, noci e cereali. Le sue funzioni principali sono per convertire ammoniaca tossica per l'urea di rifiuti prodotto e fornire il supporto del sistema immunitario. L-arginina Mostra la promessa nel miglioramento della malattia del fegato grasso o steatosi epatica, aumentando il flusso sanguigno all'organo. Tuttavia, ulteriore ricerca è necessaria.

Steatosi epatica

Steatosi epatica si riferisce a steatoepatite alcolica o affezione epatica grassa. Maggior parte dei casi di malattia del fegato grasso sono legate alla steatosi epatica, che sono l'accumulo in eccesso di lipidi nel fegato. Anche se l'affezione epatica grassa non produce spesso sintomi, alcuni sintomi sono stati segnalati, compreso affaticamento e perdita di peso. Nel corso del tempo, affezione epatica grassa può portare a infiammazione e lo sfregio del fegato, secondo la Mayo Clinic.

Fattori di rischio

Diversi fattori possono aumentare il rischio di affezione epatica grassa, tra cui obesità, ipertensione, colesterolo alto, sindrome metabolica, diabete e trigliceridi alti. Poiché la malattia è spesso asintomatica, il modo migliore per testare per la steatosi epatica è prendendo un esame del sangue o test di tessuto del fegato, secondo la Mayo Clinic.

Flusso sanguigno del fegato

Persone con steatosi epatica normalmente hanno riduzioni nel flusso di sangue al fegato, che inibisce l'organo di ricevere abbastanza nutrienti e ossigeno per invertire la condizione. Gli scienziati presso l'University College di Londra nel Regno Unito hanno osservato che i ratti con insufficienza epatica steatosi assunzione di L-arginina al giorno per 12 settimane hanno avvertito i miglioramenti nel flusso di sangue al fegato. Ricercatori hanno dichiarato che L-arginina aumenta la produzione di ossido nitrico, una molecola di gas che amplifica il flusso sanguigno. I risultati sono stati segnalati nel numero di novembre 2005 di "Microvascolare ricerca." Anche se questi risultati sono promettenti, gli studi umani devono essere eseguite.

Effetti collaterali

Sono stati segnalati effetti collaterali come disturbi gastrointestinali, diarrea, nausea e livelli di glicemia aumentata in coloro che assumono integratori di L-arginina. Consultare il proprio medico curante prima di assumere eventuali supplementi.