Malattie polmonari rare

December 1

Malattie polmonari rare

Malattie polmonari rare possono essere ereditate o acquisite da esposizione a milioni di microrganismi che popolano l'atmosfera. Batteri, virus e funghi possono invadere polmoni, causando la malattia e infezioni polmonari. Organismi malattia-produttori possono influenzare non solo i tessuti del polmone, ma anche le membrane che circonda i polmoni come lo spazio pleurico e il rivestimento delle vie respiratorie. Secondo la Mayo Clinic, gli individui con sistema immunitario indebolito sono particolarmente suscettibili a malattie polmonari rare come aspergillosi.

Aspergillosi

Aspergillosi è una malattia polmonare che si sviluppa dopo l'inalazione di spore di funghi Aspergillus. Malattia-causanti specie di Aspergillus sono comuni nell'ambiente, ma di solito causano malattia solo in individui con un sistema immunitario indebolito. La malattia assume tre forme: l'aspergillosi broncopolmonare allergica, aspergilloma e l'aspergillosi dilagante. Secondo la Mayo Clinic, "Queste malattie, collettivamente chiamati aspergillosi, gamma da risposte allergiche alle infezioni gravi e talvolta fatali". Aspergillosi broncopolmonare allergica risultati da inalazione di spore di Aspergillus, che innesca una reazione asmatica. Aspergilloma è una crescita fibrosa del fungo che si sviluppa nel tessuto polmonare. Aspergillosi invasiva è una forma rara ma seria di aspergillosi. In questa malattia, una diffusa infezione fungina si verifica durante i polmoni.

Actinomicosi

Questa estremamente rara infezione batterica può colpire i polmoni, addome o collo di una persona. L'actinomicosi dei polmoni provoca infiammazione severa e può causare danni irreversibili al tessuto polmonare. I sintomi comprendono febbre lieve ricorrente, perdita di peso, tosse e produzione di muco. Il muco può essere decolorato e o striato di sangue. Pus può accumularsi nello spazio pleurico, l'area che circonda i polmoni, provocando una condizione nota come empiema. Gli ascessi che si formano nel collo possono rompersi e defluire attraverso la pelle.

Malattia dei Legionari

Gli scienziati primo descrisse la condizione di batterica rara conosciuta come malattia dei Legionari nel 1976 dopo un'epidemia di polmonite severa scoppiò tra i veterani ad una convention di Legione americana a Filadelfia. Anche se il batterio che causa la malattia è trovato in virtualmente tutte le forniture di acqua, esso prospera in impianti di condizionamento di grandi dimensioni, raffreddato ad acqua e si accumula nei sistemi idraulici per cui ristagna l'acqua. Malattia dei Legionari è tre volte più comune negli uomini che nelle donne e ha la sua più alta incidenza in quelli invecchiati 40 a 70, soprattutto se sono i fumatori, i diabetici, o alcolisti o se si stanno assumendo farmaci che sopprimono il sistema immunitario.

Berilliosi

Secondo il National Institute of Environmental Health Sciences, malattia del berillio è rara, ma continua ad accadere in individui impiegati nelle industrie dove berylium viene utilizzato, ad esempio l'industria dell'illuminazione fluorescente e nella produzione di reattori nucleari. Gli effetti di berilliosi acuta comprendono fibrosi ed edema polmonare. La fibrosi è cicatrizzazione del tessuto polmonare e l'edema polmonare è un accumulo di liquido nei polmoni. Entrambe le circostanze impediscono di ossigeno e lo scambio di anidride carbonica nei polmoni. Sintomi di berilliosi cronica sono dispnea, tosse, dolore toracico e dolori articolari.