Quali sono i trattamenti per l'ansia nella demenza?

October 23

Quali sono i trattamenti per l'ansia nella demenza?

Mentre molte persone hanno familiarità con i modi che la demenza possa interferire con memoria, comunicazione e pensiero, demenza-causando malattie come Alzheimer anche causano alcuni problemi di salute mentale. Secondo un articolo del 2009 che compaiono in periodi psichiatrici, oltre il 70 per cento delle persone con una sorta di demenza anche sperimentare un disturbo d'ansia nel corso della loro malattia. Opzioni di trattamento sono disponibili per gestire l'ansia, che può portare sollievo tanto necessario ai pazienti e caregivers allo stesso modo.

SSRI

Una classe di antidepressivi denominati inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina, o SSRI, sono spesso utilizzati per trattare l'ansia in pazienti più anziani di demenza che lo richiedono per uso a lungo termine, secondo il "trattamento di demenza e agitazione: A guida per famiglie e assistenti familiari," pubblicato da centro della malattia del Alzheimer di UC Davis. Questi farmaci possono includere Lexapro, Prozak, Pakil e Zoloft. L'associazione Alzheimer ricorda pazienti e caregivers che farmaci specificamente non approvati dall'US Food and Drug Administration per il trattamento del comportamento o sintomi psichiatrici correlati alla demenza, che significa che i dosaggi esatti non sono noti, né sono i potenziali effetti collaterali o effetti a lungo termine.

Benzodiazepine

Una classe di farmaci anti-ansia, conosciuta come le benzodiazepine sono usate per trattare l'ansia nei pazienti di demenza, ma secondo la Guida di Caregiver UC Davis, sono consigliati solo per uso a breve termine o comportamenti antipsicotici atipici. Mentre le benzodiazepine possono prendere effetto rapidamente, possono anche essere assuefazione e causare sedazione pesante o sonnolenza. Anche singole dosi, segnala la Guida di UC Davis, possono causare andatura instabile e interferire con la memoria. Preferito benzodiazepine includono Ativan e Serax, il cui contenuto viene visualizzato per cancellare rapidamente dal corpo. Altre benzodiazepine come Dalmane e Klonopin tendono a rimanere nel proprio sistema più a lungo e di conseguenza sono più suscettibili di causare sedazione durante il giorno.

Approcci comportamentali

Il morbo di Alzheimer Association consiglia custodi per contribuire a mitigare i sintomi di ansia cercando di capire la causa sottostante. Una volta che questo viene identificato, il custode deve quindi modificare ambiente del paziente per porre rimedio alla situazione. Pazienti affetti da demenza spesso esperienza ansia dopo un cambiamento nella modalità di vita, cambiamenti nella routine che comprendono tutto, dai viaggi alla presenza di ospiti della casa. Gli sforzi per semplificare la routine come pure l'ambiente sono spesso incontrati con una riduzione in ansia.

Terapia cognitivo-comportamentale può anche contribuire a minimizzare l'ansia nei pazienti di demenza, secondo i risultati di due studi di caso riepilogati a PubMed.gov. Condotto nel maggio 2008 da Kraus, Seignourel, et al: Michael E. DeBakey Veterans Affairs Medical Center a Houston, i due pazienti che hanno ricevuto per volta sperimentata la terapia comportamentale gocce drammatica nei loro punteggi della scala di valutazione clinica di demenza. Mentre gli autori hanno accettato che lo studio è stato limitato, hanno concluso la che loro tecnica meriti un ulteriore studio.