Melatonina e asma

December 10

Melatonina e asma

La melatonina è un ormone secernuto dalla ghiandola pineale che regola i cicli di sonno e veglia. È liberato durante i periodi di luce fioca e oscurità per preparare il corpo per dormire. Gli asmatici hanno spesso difficoltà a dormire di notte e alcuni usano la supplementazione di melatonina per migliorare la qualità del sonno. C'è una certa prova che indica che il completamento della melatonina potrebbe beneficiare asmatici.

Asma

L'asma è un disturbo infiammatorio cronico che causa l'infiammazione delle vie aeree, che rende difficile la respirazione. I sintomi di asma includono tosse, respiro affannoso e respiro affannoso. Benché l'asma è incurabile, può essere trattata con farmaci e inalatori. Tuttavia, gli asmatici possono ancora avere difficoltà a eseguire le attività quotidiane e dormire, secondo la Mayo Clinic.

Livelli della melatonina

Gli asmatici cui asma peggiora durante la notte possono avere livelli elevati di melatonina, che può interrompere la funzione polmonare, secondo uno studio fatto dai ricercatori presso il National Jewish Medical and Research Center. Hanno analizzato i livelli di melatonina e funzione polmonare in asmatici e soggetti sani per un periodo di 7 giorni. Gli scienziati hanno riferito nel numero di settembre 2003 della "Gazzetta di allergia e immunologia clinica" che quelli con asma notturno hanno avuti livelli elevati di melatonina ed un maggiore calo di funzione polmonare durante la notte rispetto ai partecipanti in buona salute.

Infiammazione

Uno dei modi della melatonina diminuisce la funzione polmonare in asmatici è aumentando l'infiammazione delle vie aeree. Ricercatori presso il National Jewish Medical and Research Center hanno osservato che la melatonina aumenta le cellule pro-infiammatorie, compreso interleukin-6 e fattore di necrosi tumorale-alfa, in asmatici, soprattutto di notte, secondo l'edizione di agosto 2002 del "giornale americano della medicina respiratoria e critica cura."

Qualità del sonno

Sebbene la melatonina aumenta l'infiammazione in asmatici, ricercatori della Universidade Federal Ceara in Brasile scoperto che il completamento della melatonina potrebbe beneficiare asmatici. Ci hanno assegnato gli asmatici 3 mg di melatonina o di placebo ogni giorno 2 ore prima di coricarsi per 4 settimane. Gli scienziati hanno riferito nel numero di agosto 2004 del "American Journal di respiratori e Critical Care Medicine" che quelli nel gruppo della melatonina hanno avuti migliore qualità del sonno e nessuna differenza significativa nei sintomi di asma rispetto a coloro che avevano un placebo.