Lattuga e diabete

March 29

Lattuga e diabete

Dieters spesso mangiano molta lattuga perché ti riempie e fornisce le sostanze nutrienti essenziali, quali folato e vitamine A e K, senza fornire un sacco di calorie. Allo stesso modo, altre verdure nonstarchy, tra cui la lattuga, possono essere una buona scelta per i diabetici a causa del loro basso contenuto di carboidrati e gli effetti minimi sul sangue i livelli dello zucchero.

Lattuga e rischio di diabete

Uno studio pubblicato in "Diabetes Care" nel dicembre 2004 ha trovato che le persone che mangiavano più verdure verdi, come la lattuga, erano meno probabili sviluppare il diabete di tipo 2 rispetto alle persone che non mangiano spesso queste verdure. Legumi, frutta e verdure gialle scuro inoltre sono stati associati con un rischio in diminuzione per il diabete.

Lattuga e glicemia

L'indice glicemico stima l'effetto di un alimento sui livelli di zucchero nel sangue, con gli alimenti con un basso punteggio essendo meno probabilità di causare picchi nei livelli di zucchero nel sangue rispetto a quelli con un punteggio più alto. Lattuga e più altre verdure nonstarchy hanno punteggi di indice glicemico molto basso, secondo l'American Diabetes Association, così non devi preoccuparti di loro aumentando notevolmente i livelli di zucchero nel sangue.

Contenuto di carboidrati di lattuga

Una tazza di lattuga contiene solo circa 5 a 10 calorie e 1-2 grammi di carboidrati, a seconda del tipo. Quando il conteggio carboidrati, una porzione di verdure è considerata 5 grammi di carboidrati, che non sarebbe arrivare a meno che non hai mangiato più di 2 tazze di lattuga. Ecco perché l'American Diabetes Association dice che non è necessario contare i carboidrati in nonstarchy verdure come lattuga, a meno che non si mangiano più di 2 tazze di verdure crude o 1 tazza di cotto.

Consigli di consumo

L'American Diabetes Association raccomanda i diabetici mangiano almeno tre-cinque porzioni di verdura nonstarchy ogni giorno. Scelta di un tipo di lattuga che è più scuro a colori, ad esempio romaine o verde foglia di lattuga, è meglio di optare per una lattuga di colore più chiaro, come iceberg, perché queste lattughe più scure sono più alti in micronutrienti essenziali.