Complicazioni dopo chirurgia del piede martello

April 25

Complicazioni dopo chirurgia del piede martello

Dito a martello è una deformità della punta, in cui una o entrambe le articolazioni piegano in modo anomalo in una forma di "C". Dito a martello può svilupparsi in una qualsiasi delle dita minore, ma più spesso colpisce il secondo dito, secondo il manuale di Merck. Dita a martello può diventare doloroso nel corso del tempo, come le articolazioni perdono flessibilità. È anche possibile per un cereale sviluppare sopra il giunto prominente. Quando un dito a martello diventa problematico, l'ambulatorio può essere effettuato per rimuovere la parte dell'osso e rilasciare il tendine contratto.

Dolore e gonfiore

Chirurgia del piede martello richiede il taglio della pelle, nervi, tendini e ossa, e come tale, dolore e gonfiore non sono imprevisti dopo l'intervento, secondo Premier Podologia. Dolore può essere controllato attraverso l'uso di farmaci per il dolore dispensati dal chirurgo. Mantenendo il piedino commovente e il piede elevato può ridurre il gonfiore. Ghiaccio posizionato appena sopra il sito chirurgico può aiutare a mantenere gonfiore al minimo. Raramente, il dolore e gonfiore possono diventare permanenti.

Lo sfregio

Dopo chirurgia del piede martello guarisce, lascia una piccola cicatrice che diventa meno evidente nel corso del tempo. In alcuni casi, può formare una cicatrice cheloide. Secondo MedlinePlus, un cheloide è una crescita eccessiva di tessuto cicatriziale che appare rosso e infiammato, forse dolorosa. I cheloidi sono più probabile che si verificano negli afro-americani. A volte, tessuto nervoso possa essere intrappolato, creando una cicatrice dolorosa chiamata un'adesione.

Infezione

Un sito chirurgico crea una ferita, c'è la minima possibilità di sviluppare un'infezione in seguito, secondo il Premier Podologia. Infezione a seguito di chirurgia del piede martello solitamente possa essere gestito con un breve ciclo di antibiotici per via orale. In rari casi, l'infezione può raggiungere l'osso, causando una grave infezione chiamata osteomielite. Osteomielite deve essere trattata in ospedale con un corso prolungato degli antibiotici endovenosi, seguito da un altro ciclo di antibiotici per via orale.

Guarigione ritardata e deiscenza

Prima di avere il martello chirurgia del piede, il chirurgo metterà alla prova la circolazione attraverso esami del sangue e studi vascolari, ma guarigione ritardata può ancora verificarsi in alcuni pazienti, secondo FootDoc.ca. Questo accade più spesso nei fumatori, i diabetici e quelli con malattie metaboliche. In alcuni casi, può verificarsi una deiscenza della ferita. Una deiscenza della ferita si riferisce a un intervento chirurgico che non guarisce o rotture si aprono dopo la guarigione. La causa più comune di una deiscenza della ferita è infezione.

Ricorrenza della deformità e galleggianti Toe

Dopo aver visto un dito a martello rettificato attraverso la chirurgia, c'è la possibilità che la deformità restituirà. Secondo Podologia oggi, questa complicazione è solitamente dovuto il chirurgo non riuscendo a isolare la causa esatta di bio-meccanica sottostante della deformità e correggerlo. C'è anche la possibilità di sviluppare un dito Mazzafrusto, uno che non si siede a terra. Una punta di Mazzafrusto sporge un nell'aria e può essere rigido o disco floppy. Dopo la chirurgia, è importante per evitare di indossare tacchi alti e per ottenere scarpe ben aderente che danno le dita dei piedi un sacco di spazio, per ridurre il rischio per la ricorrenza.