Attacco di cuore & enzimi elevati

February 6

Attacco di cuore & enzimi elevati

L'American Heart Association stima che circa 785.000 americani avranno un attacco di cuore nel 2010. Con i segni ed i sintomi di un attacco di cuore varia molto, è imperativo per i medici di avere una moltitudine di modi per diagnosticare gli attacchi in corso e prevenire il danno cardiaco imminente. Un metodo comune di confermare la presenza di danni al muscolo cardiaco è quello di controllare le elevazioni degli enzimi cardiaci specifici.

Enzimi cardiaci

Biomarcatori sono parametri fisiologici che possono aiutare a misurare, o quantificare, la presenza di processo biologico. Gli enzimi cardiaci sono un tipo di biomarcatore che specificamente identificare i processi che si verificano all'interno del muscolo del cuore. Questi enzimi possono fornire informazioni critiche per la diagnosi e il trattamento dei pazienti di incorrere in un attacco di cuore. Infatti, gli enzimi cardiaci sono così importanti che nel 2002, l'American College of Cardiology e la European Society of Cardiology inclusa la presenza di specifici enzimi cardiaci nella loro definizione nuova di un attacco di cuore.

L'aumento degli enzimi

Gli enzimi cardiaci sono usati come i biomarcatori di attacco di cuore, perché questi enzimi specifici sono alloggiati all'interno del muscolo del cuore stesso. Quando quel muscolo comincia a morire a causa di un attacco di cuore, contenuto di muscolo inizia a fuoriuscire e filtrare nel flusso sanguigno. Proteine ed enzimi cardiaci generalmente non si trovano in quantità significative nel sangue, così un forte aumento presenta una bandiera rossa per avvisare il medico che si è verificato danno tissutale.

Chinasi della creatina

Creatina chinasi è un enzima, o catalizzatore, che aiuta i muscoli a generare energia e si trova in tutti i tipi di muscoli in tutto il corpo. A causa della natura diffusa della chinasi della creatina, attacchi di cuore sono confermati dal cercando un aumento nella chinasi della creatina di specifico, noto come CK-MB. Secondo un rapporto del 2010 in "Malattia coronarica", i livelli di CK-MB di solito aumentano 5:56 ore dopo l'insorgenza di un attacco di cuore, picco entro 10 per 24 ore e tornare alla normalità entro tre giorni. Tuttavia, questi tempi sono approssimazioni e dipendono dalla gravità dell'attacco di cuore. Per raggiungere il picco livello e tornare al normale prende più tempo maggiore l'attacco di cuore è e maggiore sarà il danno al muscolo cardiaco.

Troponine cardiache

La troponina è una triade di proteine regolatrici essenziale per la contrazione del muscolo cardiaco e scheletrico. TnC ha le stesse caratteristiche indipendentemente dal tipo di muscolo si trova e pertanto non può essere utilizzato come un indicatore specifico. Le diverse caratteristiche di TnI e TnT, d'altra parte, consentono loro di essere identificati come provenienti dal muscolo cardiaco o del muscolo scheletrico. Per questo motivo, i medici possono cercare specificamente per un aumento della forma cardiaca di TnI e TnT per determinare la presenza del tessuto cardiaco danneggiato. Le elevazioni in troponina possono essere identificate in meno di quattro-otto ore dopo l'inizio di un attacco di cuore. A differenza di CK-MB, tuttavia, livelli di troponina tendono a rimanere elevati per finchè il 10-14 giorni dopo l'attacco iniziale. Un aumento della troponina cardiaca è stato tenuto generalmente come il gold standard per identificare la presenza di un attacco di cuore perché, a differenza di CK-MB, aumenti possono essere rilevati anche in casi di danni minori cuore.

Futuri biomarcatori

Un numero di potenziali biomarcatori di malattia cardiaca è attualmente sotto inchiesta, ma finora, nessuno hanno resistito al test del tempo e affidabilità nonché Troponina e CK-MB. Ricerca di nuovi marcatori che avverte un medico ad un imminente attacco cardiaco e morte cardiaca improvvisa potenziale prima nel processo di malattia è la chiave per avanzare la diagnosi, la stratificazione del rischio ed il trattamento di pazienti cardiopatici.