Può la mancanza di vitamina D causa danno permanente del nervo?

10/20/2013 by admin

Può la mancanza di vitamina D causa danno permanente del nervo?

La vitamina D potrebbe avere un effetto protettivo contro danni ai nervi. Esso può anche aiutare a far ricrescere i nervi prima danno diventi permanente. Bassi livelli di vitamina sono legati alle circostanze connesse con danno del nervo. Non riuscendo a correggere una carenza di vitamina D con i supplementi ti mette a rischio maggiore per lo sviluppo di danno permanente del nervo.

Carenza di

Vitamina D può ridurre il dolore in pazienti con neuropatia diabetica e promuovere la crescita del nervo. La neuropatia diabetica è una condizione in cui alti livelli di glucosio causano danni al sistema nervoso. I sintomi includono intorpidimento, formicolio, bruciore e palpitante. I pazienti affetti da questa condizione spesso hanno troppo poca vitamina d. Una lettera di ricerca pubblicata sulla rivista "Archives of Internal Medicine" nell'aprile 2008 ha riferito che tutti i partecipanti ad uno studio condotto in Australia ha avuto livelli insufficienti di vitamina D. i partecipanti hanno avvertito una diminuzione iniziale di 48,5 per cento nei punteggi di dolore e un ulteriore 39,4% dopo tre mesi. I ricercatori hanno riferito che vi sono prove che la vitamina D promuove la crescita del nervo. I partecipanti di dose media ricevuti era 2.059 unità internazionali al giorno.

Effetto protettivo

Supplementi di vitamina D si proteggono dallo sviluppo di neuropatia periferica, secondo il sito di Bay Area informazioni mediche. Neuropatia periferica è causata da danni ai nervi, da un certo numero di fattori, quali carenze di vitamina e trauma del nervo. Senza supplementi per correggere una carenza di vitamina D, sei più a rischio per lo sviluppo di neuropatia periferica, causando dolore, intorpidimento e formicolio nelle mani e piedi.

Ricrescita del nervo

Vitamina D-2, la forma vegetale della vitamina D, può essere terapeutica per persone che soffrono di danni ai nervi. Senza questo integratore, il danno del nervo potrebbe diventare permanente. Uno studio pubblicato nel "Journal di Neurotrauma" nell'ottobre 2008 testati gli effetti dei supplementi di vitamina D-2 sui ratti. I ricercatori hanno tagliato a una lunghezza di 10 millimetri del nervo nella parte inferiore della gamba posteriori dei ratti e trattati un gruppo con la vitamina D-2. I ratti che hanno ricevuto supplementi hanno visto un aumento del diametro degli assoni, che sono strutture sulle estremità delle cellule nervose chiamate neuroni. Le risposte nei neuroni sensoriali ai metaboliti, come l'acido lattico, migliorata anche.

Vitamine più vantaggiose

Vitamina D non è la vitamina solo benefica per prevenire danni permanenti ai nervi. Carenze vitaminiche possono danneggiare il tessuto del nervo in tutto il corpo. Vitamina B-1, B-6 e B-12 sono particolarmente importanti per i nervi sani. Una carenza in B-1 può portare a neuropatia delle estremità. Niacina e vitamina E svolgono ruoli critici nella salute del nervo.

Articoli correlati