Senza glutine & neuropatia periferica

12/23/2016 by admin

Senza glutine & neuropatia periferica

La neuropatia periferica è una condizione che deriva da danni ai nervi, e i suoi sintomi includono intorpidimento, formicolio o un dolore che brucia nelle mani e nei piedi. Essa colpisce i nervi del sistema nervoso periferico, cioè coloro che non fanno parte del cervello e del midollo spinale. Cause di neuropatia periferica possono includere infezioni, trauma del nervo, diabete e alcune carenze vitaminiche. Inoltre, sensibilità al glutine, una proteina presente nel grano e altri cereali, può mettere un individuo a rischio per la neuropatia periferica.

Sensibilità al glutine definita

Sensibilità al glutine, detta anche malattia celiaca, è una malattia ereditaria caratterizzata da una risposta infiammatoria autoimmune al consumo di glutine. Questa risposta danneggia i villi, che sono piccole, sottili proiezioni dal rivestimento dell'intestino tenue. Il lavoro dei villi è di assorbire cibo digerito nel flusso sanguigno. Sintomi della sensibilità al glutine possono includere problemi gastrointestinali, come diarrea e gonfiore addominale, nonché debolezza generale e il cambiamento nel peso. Sensibilità al glutine non trattata può portare a malnutrizione e a lungo termine problemi di salute come il cancro, l'osteoporosi, l'anemia ed i grippaggi. Trattamento per la sensibilità al glutine comporta l'esclusione del glutine dalla dieta. Che significa evitare molti alimenti trasformati e cibi come pasta e cereali che sono fatti da frumento, segale, orzo o alcune avena.

Diagnosi e sintomi del paziente

Può essere difficile per i medici a diagnosticare la sensibilità al glutine come la causa della neuropatia. In un articolo apparso il 27 maggio 2003, problema di "Neurologia," ricercatori presentano le loro scoperte riguardanti i sintomi di 20 pazienti con neuropatia e una diagnosi basata a biopsia di sensibilità al glutine. Inoltre, i ricercatori hanno voluto determinare l'incidenza della sensibilità di glutine in neuropatia pazienti. Esame della documentazione medica ha rivelato che sei dei 20 pazienti hanno avuti sintomi di neuropatia prima i segni gastrointestinali di sensibilità al glutine e tre hanno avuti sintomi di neuropatia prima di eventuali segni di sensibilità al glutine. I ricercatori inoltre hanno trovato che il 2,5 per cento di tutti i pazienti la neuropatia aveva pure la sensibilità al glutine. Essi hanno concluso che medici dovrebbero considerare la sensibilità al glutine come causa della neuropatia, anche se non ci sono sintomi gastrointestinali.

Esami del sangue

In caso di neuropatia idiopatica, che significa che la causa della neuropatia non è chiara, medici possono controllare per sensibilità al glutine utilizzando alcuni esami del sangue. Sensibilità al glutine conduce a livelli ematici elevati di autoanticorpi, proteine che attacco le cellule sane e tessuti del corpo. Uno degli esami del sangue misura il livello degli anticorpi anti-transglutaminasi e l'altro misura l'anticorpo anti-endomisio, secondo il National Clearinghouse di informazioni di malattie Digestive.

Disaccordi scientifici

Nel numero di aprile 2008 di "Pratiche Neurologia," Dr. Gerald Grossman di Università ospedali Case Medical Center di Cleveland, Ohio, punti che il numero dei rapporti pubblicati sulle conseguenze neurologiche della sensibilità al glutine è aumentato negli ultimi 20 anni. Egli afferma inoltre che in questi rapporti, gli scienziati sono in disaccordo circa se problemi quali la neuropatia periferica e l'epilessia sono causati da sensibilità al glutine o sono semplicemente secondari sintomi che derivano da esso. C'è disaccordo anche sopra l'efficacia di una dieta glutine-libera nella risoluzione di questi problemi neurologici.

Articoli correlati